Il gatto nero porta sfortuna

Il gatto nero: la storia di una superstizione

Rovescio regolarmente il sale, una settimana fa ho rotto uno specchio, e giusto ieri ho aperto un ombrello in casa. Lo ammetto, sono molto maldestra, ma di certo non sono superstiziosa. Quando un gatto nero mi attraversa la strada il mio unico istinto è quello di inseguirlo e riempirlo di coccole. Non ci posso fare niente, non crederò mai che un animale così bello possa portare sfortuna.

Da persona curiosa quale sono, però, non posso che chiedermi il perché di questa superstizione. Cosa ha dato origine a questa credenza popolare? In che modo sono visti i gatti neri nel resto del mondo? Tuffiamoci dunque nel mito del gatto nero!

Origine della superstizione

Naturalmente è impossibile dire con certezza cosa abbia dato origine alla diffusissima superstizione che avvolge questi gatti. Sappiamo, però, che gli antichi egizi non avevano nessun timore nei confronti di gatti neri. Una delle loro divinità, infatti, era la Dea Bastet, rappresentata con le sembianze di un bellissimo gatto nero. I gatti in generale hanno sempre avuto un posto d’onore nella mitologia e nella storia antica. 

Il gatto nero e le origini della superstizione
ok, questo gatto in particolare fa un po’ paura…

Bisogna, dunque, andare più avanti nel tempo per trovare il gatto nero come simbolo di sfortuna. Le “origin story” più quotate sono le seguenti.

Le streghe e i loro gatti neri

Di certo questo accostamento ti è familiare. Non a caso, infatti, uno dei gatti più famosi è Salem di Sabrina. Le streghe, sono tutt’oggi associate ai gatti, in particolare ai gatti neri. Si dice che durante la caccia alle streghe, insieme alle donne malcapitate, venivano giustiziati anche i loro gatti. Naturalmente, verificare la veridicità di queste storie, è pressoché impossibile. Una fake news molto diffusa, ad esempio, è quella del Vox in Rama, la bolla papale di Gregorio IX che dava il via libera allo sterminio di gatti neri. Quando si tratta di superstizioni e di leggende popolari, è sempre bene prenderle con le pinze!

Yo-ho un gatto nero per me

Secondo delle antiche leggende, i pirati avevano a bordo delle loro navi dei gatti neri. Servivano per tenere a bada roditori e altre pesti. Il colore, per quanto ininfluente sulla loro abilità di caccia, si addice perfettamente ad una ciurma pirata. Quando, quindi, questi pirati approdavano in un nuovo porto, i loro mici venivano avvistati dalle persone del luogo. Vedere uno di questi gatti al porto voleva dire una sola cosa: pirati! Facile, dunque, immaginare come questo sia diventato un segno di sfortuna.

Il gatto nero porta veramente sfortuna?
Croccante fuori e morbido dentro, il gatto nero è un po’ come il Tronky

Attenzione: attraversamento gatti neri

Quest’ultima leggenda è la meno fantasiosa, e quella che meglio spiega la superstizione più diffusa riguardo ai gatti. Perchè un gatto che ci attraversa la strada porta sfortuna? Ebbene, quando l’illuminazione stradale scarseggiava, e le carrozze sfrecciavano senza fanali, un gatto nero in mezzo alla strada era un grosso rischio. Con il suo manto scuro, si perdeva nella notte, ma i suoi occhi gialli catturavano all’ultimo l’attenzione del conducente che, pensando di essere di fronte ad un demonio, inchiodava violentemente, creando scompiglio tra i suoi passeggeri.

Gatto nero come porta sfortuna

Quali sono, nello specifico, le superstizioni legate ai gatti neri e alla sfortuna

  • Un gatto nero che attraversa la strada porta sfortuna.
  • Avvistare un gatto nero nella processione di un funerale annuncia la morte di un altro membro della famiglia.
  • Se un gatto nero si posa sul capezzale di qualcuno, la sua morte è imminente.
  • Vedere un gatto nero che si allontana porta sfortuna.

Tutti le superstizioni negative sui gatti neri si riscontrano principalmente in Europa e negli Stati Uniti.

Il gatto nero e la superstizione
Ma come fa un batuffolo simile a portare sfortuna?

Gatto nero come porta fortuna

Non tutte le superstizioni sui gatti neri sono negative. Quali sono dei casi in cui il gatto nero porta fortuna?

  • In Giappone, avvistare un gatto nero porta fortuna in amore.
  • Il gatto fortunato giapponese con la zampetta alzata, il “Maneki Neko”, esiste anche in versione nera che oltre a portare fortuna scaccia demoni ed energia negativa.
  • In Inghilterra, regalare un gatto nero ad una sposa equivale a benedire il suo matrimonio. 
  • In Scozia, un gatto nero che si sofferma sulla soglia di una casa porta prosperità e fortuna agli inquilini. 

Conclusione

Questa ricerca nelle leggende sui gatti neri, non ha cambiato la mia opinione. I gatti neri sono bellissimi e non possono portare sfortuna. Che tu creda o meno a queste superstizioni, poco importa. Ciò che importa davvero è non maltrattare queste adorabili creature, che, come tutti gli altri gatti vogliono solo essere servite e riverite, e riempite di coccole. Spero che questo breve articolo abbia saziato la tua curiosità. Dopotutto, la curiosità è gatta!