Come insegnare al gatto a usare il tiragraffi?

Come insegnare al gatto a usare il tiragraffi?

Come si può insegnare al proprio gatto ad usare il tiragraffi e a risparmiare il divano o altri preziosi mobili?

Dopo lunghe ricerche su internet, dopo aver consultato guide all’acquisto, e confrontato prezzi, ce l’hai fatta! Hai trovato il tiragraffi che fa al caso tuo, è perfetto per il tuo salotto e pensi che possa davvero piacere al micio; e adesso? Ti starai chiedendo come insegnare al gatto a usare il tiragraffi!

Nel migliore dei casi basterà aspettare che il gatto si abitui a questo nuovo oggetto meraviglioso… purtroppo, però, non è e sempre così.

Può succedere che il tuo micio non si innamori subito del tiragraffi, e che abbia bisogno di una spintarella per iniziare ad usarlo. Come si può, quindi, insegnare al proprio gatto a risparmiare il divano e sfogarsi sul tiragraffi?

Perché il gatto si fa le unghie

La verità è che il gatto non riduce a brandelli il divano per gioco o vendetta (certo non oserei sfidarlo con dei croccantini da discount), ma per assecondare un istinto naturale.

Affilandosi le unghie, infatti, il gatto ne elimina le parti morte, allunga muscoli ed articolazioni, e rilascia feromoni interdigitali felini dai cuscinetti delle zampe.Questi ultimi non sono altro che odori utilizzati dal gatto per marcare il territorio e per rendere proprio un determinato spazio, sentendosi così più al sicuro.

Abituare il gatto ad usare il tiragraffi salverà i tuoi mobili.
I gatti si fanno le unghie anche per marcare il territorio e sentirsi al sicuro.

Per questo motivo i felini tendono a farsi le unghie sempre negli stessi punti, come, guarda caso, lo schienale della tua poltrona stile ‘800, ed è qui che entra in scena il protagonista della nostra storia: Mr. Tiragraffi.

Dove posizionare il tiragraffi

Posiziona il tiragraffi in un punto vicino a dove il gatto ha già graffiato, questo renderà più facile la transizione dall’oggetto vietato (come la gamba del tavolo), all’oggetto ammesso.Inoltre la posizione in generale è molto importante, poiché i gatti sono delle creature sociali e territoriali.

Per questo motivo, il tiragraffi deve trovarsi in un “punto di interesse” della casa, ovvero, un luogo in cui passi molto tempo anche tu. Così, il tuo micio si sentirà in dovere di marcare quel territorio.Metterlo in un punto nascosto, infatti, lo rende del tutto insulso agli occhi del gatto, che lo ignorerà.

Come insegnare al gatto a usare il tiragraffi

Il modo più semplice per assicurarsi dei mobili intonsi, è insegnare al gatto ad usare il tiragraffi fin da subito, ancor prima che abbia l’istinto di graffiare.

Una volta introdotto lo strumento in casa, devi giocarci vicino, al punto che per afferrare il giocattolo, o il filo, o la tua mano, il gatto si trovi a grattare il tiragraffi. Imparerà così a riconoscere e ricercare quella sensazione soddisfacente.

Scopri come insegnare al tuo gatto ad usare il tiragraffi
Per insegnare al gatto ad usare il tiragraffi ci vogliono tanta pazienza e dedizione.

Non preoccuparti se inizialmente il micio sarà diffidente, basterà qualche piccolo accorgimento per incoraggiarlo a farsi le unghie sul tiragraffi:

  • Prendi delicatamente la zampina del micio e passala sul tiragraffi 
  • Gratta con le tue unghie il tiragraffi 
  • Strofina sul tiragraffi del catnip
  • Posiziona il tiragraffi nel posto preferito del tuo gatto
  • Fai un patto col diavolo

Come evitare che il gatto graffi i mobili

Nonostante il tiragraffi, alcuni gatti potrebbero non resistere al canto della sirena del divano, o della gamba del tavolo, o del prezioso tappeto persiano. Anche per questo c’è una soluzione. Tutto ciò che dovrai fare è scoraggiare il gatto dal tornare in quei punti per farsi le unghie.

Ecco qualche rimedio veloce:

  • Pulire la zona graffiata con del sapone neutro (così da rimuovere i feromoni lasciati dal gatto).
  • Mettere del nastro biadesivo o della carta stagnola sul mobile.
  • Usare uno spray anti-graffio.
  • Usare un dissuasore ad ultrasuoni.
Come salvare il tuo divano dalle unghie del gatto.
Salva il tuo divano dalle unghie del gatto in poche mosse.

I nostri amici felini hanno un periodo di apprendimento di una o due settimane. Bisogna avere pazienza, ma alla fine lasceranno stare i tuoi mobili e si godranno fino in fondo il tiragraffi!

Conclusione

In fin dei conti bastano davvero poche accortezze per assicurarsi che il proprio gatto si faccia le unghie nel punto giusto.

Se nonostante questi consigli il tuo micio continua ad ignorare il tiragraffi, forse ha bisogno di un altro modello, fatto di un altro materiale.

Per avere un consiglio su che tiragraffi comprare e come sceglierlo, puoi consultare questa guida ai migliori tiragraffi. Qualsiasi altra domanda o curiosità sui tiragraffi, invece, troverà di certo una risposta nella nostra guida approfondita ai tiragraffi.


Spero che questo breve articolo abbia aiutato te e il tuo gatto, e che abbia soddisfatto le tue curiosità. Dopotutto, la curiosità è gatta!